Uan

wof_Uan

Pupazzo animato di peluche rosa con il sopracciglione fucsia dalle sembianze di un cane, è stato dal 1983 fino al 2002 la mascotte del programma televisivo per bambini Bim bum bam. Il nome derivava dall’italianizzazione di One, “uno”‘ in lingua inglese, in riferimento a Italia 1, la rete che trasmetteva Bim Bum Bam. Il pupazzo Uan è stato inventato, creato e realizzato da Kitty Perria ed Enrico Valenti del Gruppo 80, era animato dagli animatori del Gruppo 80 con la voce di Giancarlo Muratori, che divenne anche uno degli autori del programma. Nella prima edizione con Licia Colò come spalla femminile, la regia venne affidata a Francisco Boserman, e solo in seguito a Giancarlo Muratori. Quindi la regia passò per un breve periodo a Stefano Vicario, per poi tornare a Milano sotto la regia storica di Maurizio Pagnussat. Gli animatori di Uan a Roma, dopo Kitty ed Enrico, impegnati a Milano su Five, erano Maria Grazia Perria e Stefania Cacciamani, quindi intervennero altri animatori. Una delle coppie era costituita da Donatella Sturla ed Emanuele Breveglieri. Dopo la morte di Giancarlo Muratori la voce di Uan viene affidata a Pietro Ubaldi, già voce del pupazzo Four. Nel corso della sua “carriera” televisiva, Uan è stato affiancato a Paolo Bonolis (che Uan a partire dalla stagione 1985/86 chiamava “Pìolo” un po’ affettuosamente e un po’ scherzosamente), Licia Colò e, successivamente Manuela Blanchard e in seguito Carlotta Pisoni Brambilla.