Bruno Bozzetto

04_Bruno-Bozzetto

Bruno Bozzetto (Milano, 1938), amato da Walt Disney, John Lasseter e Matt Groening, è uno dei maestri dell’animazione mondiale. Realizza il suo primo film, “Tapum! La storia delle armi”, nel 1958. Il film viene proiettato al Festival di Cannes, attirando l’attenzione dell’animatore canadese Norman McLaren e del produttore inglese John Halas, con cui inizia una collaborazione. Nel 1960 fonda la Bruno Bozzetto Film e crea il Signor Rossi, un personaggio che incarna un comune cittadino italiano di mezz’età e che in breve tempo diventa uno dei personaggi animati più famosi e amati. Il Signor Rossi è protagonista di una lunga serie di cortometraggi e di tre lungometraggi. Nel 1965 realizza il lungometraggio “West and Soda”, seguito nel 1968 da “Vip – Mio fratello superuomo” e nel 1976 da “Allegro non troppo”, risposta al film “Fantasia” di Walt Disney, dove gli intermezzi tra un’esecuzione e l’altra sono girati dal vero, con Maurizio Nichetti come protagonista. Negli anni Settanta Bozzetto crea alcune strisce a colori incentrate sulle nuove avventure del Signor Rossi, ma anche di “Vip mio fratello superuomo” e “West & Soda”, pubblicate su Il Corriere dei Piccoli. Inoltre pubblica i libri a fumetti “Mille piccoli cretini”, “Gli abominevoli sciatori e Ventun Din fotoamatore”. Si dedica successivamente anche al cinema dal vero con alcuni cortometraggi e il film “Sotto il ristorante cinese” (1987) con Nancy Brilli, Amanda Sandrelli e Bernard Blier. La sua produzione animata continua, arrivando a vincere un Leone d’oro a Berlino con “Mister Tao” (1990) e conquistare una nominaton all’Oscar con “Cavallette” (1991). Ha prodotto anche filmati di divulgazione scientifica, anche grazie alla collaborazione con Piero Angela e la rubrica televisiva “Quark” (1981-1988); dalla fine degli anni novanta è impegnato nella realizzazione di animazioni al computer tramite l’uso di Adobe Flash. Con questa tecnica ha prodotto una quindicina di cortometraggi tra cui il più noto è “Europa&Italia”. E’ ideatore della serie tv “La famiglia spaghetti” prodotta dalla Rai (2003) e dal 2000 in poi collabora con la Provincia di Bergamo per la produzione di cortometraggi educativi. Realizza inoltre la serie “Bruno The Great”, prodotta da Disney Channel. Bozzetto è a capo dello Studio di produzione Bozzetto&Co. e continua a ricevere onorificenze, premi e riconoscimenti in tutto il mondo. Tra questi, dal 21 novembre 2013 fino al 7 aprile 2014, il Walt Disney Family Museum di San Francisco gli tributa un riconoscimento per i suoi lavori nel campo dell’animazione dedicandogli una mostra retrospettiva dal titolo Animation, Maestro!. Nel 2016 Marco Bonfanti gli dedica il documentario “Bozzetto non troppo”, in concorso sella sezione Classici alla 73^ Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.